SNOEZELEN

stanze terapeutiche multisensoriali, aree relax

“Con la Paola sono stato in una stanza tutta colorata ed insonorizzata. aspetta, non mi ricordo come si chiama. C’era un microfono, uno strumento musicale con lamelle tutte d’oro da sfiorare con il dito, anzi con la mano. Poi un telecomando.. sembrava di essere in discoteca.. c’era una palla ruotante tutta fatta d’argento che girava pianino. Ho avuto una sensazione di tornare nel passato negli anni ’70. La stanza era insonorizzata, c’erano delle palline rosse, un microfono e un telecomando su una specie di divano tutto bianco. Io pigiavo i bottoni e s’illuminava tutta la schiena anzi mi faceva un massaggio su e giù. Mi è piaciuto mi dava un senso di tranquillità. Poi c’erano dei pulsanti che cambiavano i colori della stanza (rosso, giallo, verde). Mi è piaciuto il verde. Mi è piaciuto tutto..”

Un utente
Anffas Firenze

stanza sensoriale snoezelen du it

Lo SNOEZELEN nasce in Olanda ed è un’attività rilassante, mirata soprattutto alle gravi disabilità cognitive, costruendo una serie di esercizi guidati e razionali. Questa filosofia parte dalla considerazione che, per mantenere qualunque forma di interesse per le cose, è necessario che l’azione sia supportata dall’esistere di una motivazione; questa non può che essere un aumento o ritrovamento di una curiosità ed una capacità di afferrare nuovi stimoli e nuovi interessi. Lo Snoezelen, un’esperienza esclusivamente sensoriale, appare perfettamente in grado di aiutare il raggiungimento di queste finalità poiché non opera attraverso aspetti cognitivi ma attraverso la dimensione del divertimento e del piacere, favorendo un diverso incontro con la realtà. In questo modo mira quindi ad un recupero delle capacità motivazionali e si rivolge alle potenzialità più che ai deficit, con lo scopo di spingere l’utente a fare delle scelte senza avere obiettivi prefissati, diventando da oggetto della terapia a soggetto.  L’integrazione multisensoriale diviene quindi un approccio riabilitativo che utilizza una serie di effetti di luce, uditivi, gustativi, ed olfattivi, accompagnati da forme e superfici tattili, utilizzati strategicamente per stimolare.  Attraverso questi presupposti si arriva alla creazione di un’atmosfera rilassante e ludica, che sia un ambiente “altro” rispetto alla realtà quotidiana, dove gli elementi compositivi della stanza sono gli stessi strumenti di riabilitazione, basati appunto sulla stimolazione sensoriale.

L’evoluzione della teoria SNOEZELEN ci ha portato alla formazione di una startup innovativa – DU IT - fondata su una nuova metodologia che integra ARCHITETTURA, PSICOTERAPIA e TECNOLOGIA APPLICATA. Non ci occupiamo solo di effettuare un allestimento di uno spazio, ma di progettare ambienti multisensoriali terapeutici, flessibili ed adattabili secondo le esigenze del singolo utente. La tecnologia ci permette di personalizzare completamente lo spazio e trasformarlo in modo dinamico attraverso diverse stimolazioni sensoriali, che l’utente stesso può accendere, spengere e regolare in intensità, secondo le proprie preferenze sensoriali.

Vuoi vedere qualche esempio  dei nostri ambienti sensoriali?

Perché non fare un tour virtuale  all’interno di uno spazio multisensoriale da noi progettato?

Inizia a pensare a quale stimolazione è più adatta a te, dando uno sguardo ai nostri prodotti, oppure contattaci  e iniziamo a progettare insieme!